Ipocondria ed altre creature fantastiche

l termine ipocondria deriva dal greco ὑποχόνδρια, composta dal suffisso ὑπό=sotto e χονδρίον=cartilagine del diaframma costale, a indicare un malessere, noto già in epoca antica, che si riteneva localizzato nella fascia addominale. Le cure di conseguenza erano quelle relative ai malori addominali. Solo più tardi si comprese che invece la causa di questo malessere era collegata ad aspetti psicologici dell’individuo.

Sebbene la preoccupazione di un ipocondriaco sia in genere legata all’osservazione ossessiva di sintomi oggettivi correlati con il proprio organismo (per esempio problemi gastrointestinale o dolori muscolari), a scapito del mondo esterno, essa persiste anche dopo una valutazione medica in cui sia appurato che tali sintomi non indicano nessuna effettiva patologia, o comunque non una patologia abbastanza grave da giustificare il livello di ansia e paura dell’ipocondriaco. Spesso il sintomo è legato dal soggetto a patologie ritenute gravi quando in realtà potrebbe riferirsi ad un gran numero di sindromi mediche non gravi e perfettamente curabili, se non ad alcun reale disturbo effettivo. Per questo l’ipocondriaco viene comunemente indicato come malato immaginario.

Questa è la definizione che Wikipedia dà all’ipocondria.
Mentre questa è la mia situazione ho un piccolo ematoma dalla forma circolare sul polpaccio che ho scoperto per caso. Non so da quando c’è e soprattutto come me lo sono procurato perché se lo tocco non mi fa male.
Capillari rotti? Ho sbattuto da qualche parte? Se sí, perché non lo ricordo? E dove? Chissà che mi dirà il medico?!
Solo al pensiero mi viene la nausea…mi sento tutta un ematoma.

Più di così non so spiegarmi ecco perché lascio parlare lui:l’ipocondrico per eccellenza che l’ha inserito anche nei suoi film con battute e dialoghi brillanti.
Io nel frattempo cerco di rillasarmi con una tisana e farmi venire l’ipocondria scrivendo la tesi.
Quanto è brutta l’ipocondria.


(Estratto del film Hannah e le sue sorelle del 1986)

Buonanotte.

Erre.

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. wwayne
    Feb 21, 2016 @ 11:54:30

    Ho recensito un altro film di Woody Allen: https://wwayne.wordpress.com/2014/06/19/i-10-film-che-tutti-odiano-tranne-me/. Le mie considerazioni ti trovano d’accordo?

    Rispondi

  2. diariomisto
    Lug 14, 2016 @ 10:22:16

    sono ipocondriaco anche io, il problema è nato ultimamente con l’insorgere di una crisi d’ansia.

    Rivedermi nel video di Woody Allen mi ha strappato un sorriso, grazie 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: